SITO WEB "WWW.PROCADUCEO.ORG"


Informazioni richieste dalla legge 7 marzo 2001, n. 62.

Essendo un sito culturale no-profit, ad aggiornamento aperiodico, questo sito non è, in alcun modo ed in nessuna delle sue parti, da considerarsi una testata elettronica. Esso si avvale di contributi creativi, liberi e gratuiti, di collaboratori volontari.
  • TIPOLOGIA DEL SITO: amatoriale.
  • RESPONSABILE: Mario Rizzi - E-mail: mario.rizzi@tin.it
    (ulteriori informazioni anagrafiche saranno fornite su richiesta della Competente Autorità).
  • SEDE LEGALE: presso il titolare.
  • AGGIORNAMENTI: saltuari, vengono indicati con la data inserita come linea di commento HTML all'inizio di ogni pagina del sito.
  • SERVER OSPITANTE:



Manleva di responsabilità

Il Progetto Caduceo provvede dei links ad altri siti e dei testi tratti da altri siti come servizio per coloro che possono essere interessati a tali informazioni. Pertanto, quando usate un link esterno per accedere ad un altro sito Web, lo fate a vostro rischio esclusivo, ed il Progetto Caduceo non potrà essere ritenuto responsabile nei riguardi dell'accuratezza o l'affidabilità delle informazioni che vi troverete e tantomeno per la qualità dei servizi o dei prodotti proposti in tale sito.
Il Progetto Caduceo provvede questi links solo come mezzo conveniente di informazione e la loro inclusione non implica che egli si assuma la responsabilità per il contenuto o l'utilizzo di tali siti.

Il Progetto Caduceo cita i nomi commerciali di farmaci e apparecchiature per la completezza delle informazioni fornite e per libera scelta del Comitato Scientifico. La loro inclusione non implica che con questo si assumi la responsabilità per la qualità o l'utilizzo di tali prodotti.

Tutte le metodologie, le tecniche, i rimedi suggeriti e quant'altro proposto nel Progetto Caduceo, sono ad esclusivo scopo didattico e non sostituiscono il medico, a cui bisogna rivolgersi per i problemi relativi alla salute. Pertanto il Progetto Caduceo, non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni o problemi, causati dall'utilizzo delle informazioni proposte, oppure da una formulazione di diagnosi o autodiagnosi i cui risultati sono risultati nocivi.


Torna alla Home page